Superbonus110%-ecobonus-Rilancio-edilizia

SUPERBONUS 110%: Il Rilancio dell’edilizia

Superbonus 110%: Un’agevolazione fiscale prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese, per l’edilizia.

Superbonus110%-ecobonus-Rilancio-edilizia

Il Governo tramite il Decreto Rilancio 1, congiunto alle misure di sostegno del lavoro e dell’economia connesso alle politiche di emergenza ha potenziato al 110% l’aliquota per la detrazione delle spese che si sosterranno dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Queste disposizioni si aggiungono a quelle già in vigore che sancivano le detrazioni dal 50 all’85%, arrivando quindi al 110%, adatte al rilancio dell’edilizia.

 

Che cos’è?

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021

Si attua sopratutto per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, che possono includere tantissimi interventi tra cui quelli antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (cd. Ecobonus).

Tra le tante novità introdotte, è prevista infatti la possibilità, al posto della fruizione diretta della detrazione, di utilizzare un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

 

A chi interessa

Il Superbonus 110% si può applicare a tutti gli interventi che mirano a migliorare e riqualificare delle strutture, e può essere applicato da:

  • Condomini
  • Persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • Istituti autonomi case popolari (IACP) 
  • Altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in ambito di “in house providing”
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa
  • Onlus e associazioni di volontariato
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Gli interventi agevolabili

Il decreto pone l’obiettivo di migliorare almeno di due classi energetiche la struttura.

Il Superbonus 110% quindi si può utilizzare in diversi interventi di miglioramento e sostituzione di impianti, tra i quali:

  • Interventi di isolamento termico sugli involucri
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • Interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sisma Bonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Interventi aggiuntivi

Oltre agli interventi principali sopra elencati, rientrano dentro al Superbonus del 110% anche le spese per interventi che si collegano insieme ad almeno uno degli interventi fondamentali citati sopra.

A tali interventi si aggiungono quindi quelli di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico.

Quindi si tratta di:

  • Interventi di efficientamento energetico
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici
  • Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

Adempimenti

Per beneficiare e adempire a tutti gli interventi e quindi godere delle detrazioni è ovviamente obbligatorio essere a norma, sopratutto seguendo tutti gli adempimenti necessari per la riuscita formale del progetto, che si ripiegano per tutti i beneficiari nel:

  • Visto di conformità 

è necessario richiedere il visto di conformità di tutti i  dati relativi alla documentazione per attestare la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta.

  • Perizia di un tecnico abilitato 

Asseverazione attuata per verificare che l’intervento da attuare sia conforme e inerente a tutti i requisiti tecnici richiesti e che sia anche corrispondente e congruo alle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.

Una copia dell’asseverazione è trasmessa, esclusivamente per via telematica, all’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA)

Vantaggi e Detrazioni

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra appunto gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

La cessione può essere disposta in favore:

  • dei fornitori dei beni e dei servizi necessari alla realizzazione degli interventi
  • di altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti)
  • di istituti di credito e intermediari finanziari.

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

 

EdilGo è il tuo vantaggio

Questo è un grande passo per l’Italia che si traduce in un grande passo per l’edilizia, infatti questi interventi mirano ad un miglioramento importantissimo per l’economia generale del paese. Scopri di più su EdilGo, il miglior software dell’edilizia.

software-edilizia

 

 

Questa misura sociale è importante perché consente a tutti di accedervi, dando anche la possibilità di cedere il credito fiscale o di diluirlo in 5 anni ottenendo una rivalutazione al 110% aiutando le imprese di costruzione e attuando un piano di rigenerazione urbana e di riqualificazione energetica.

Infatti il sostegno dato all’edilizia e alle aziende che fanno parte di un settore “centrale” per l’economia italiana, è un cambiamento radicale basato sulla sostenibilità ambientale e della nazione.

EdilGo è l’alleato ideale per le imprese di costruzione che vogliono sfruttare al massimo questa opportunità. Sia che si tratti di ottenere preventivi per la realizzazione del progetto, sia per organizzare la documentazione necessaria alla cessione. Inoltre EdilGo permetterà di entrare in contatto con i professionisti necessari per la redazione delle pratiche necessarie all’ottenimento dell’ecobonus 2020 e di cedere direttamente il credito fiscale ai nostri partner finanziari.

Registrati ora o visita il nostro sito.

4 commenti su “SUPERBONUS 110%: Il Rilancio dell’edilizia”

    1. Buongiorno, grazie per averci contattato.

      Non appena il servizio di cessione del credito sarà attivo, le invieremo una mail con informazioni aggiuntive.

      Cordiali saluti,

      Il team EdilGo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *